febrero 8, 2023

20+ Migliori M1 MacBook Air e MacBook Pro Suggerimenti e trucchi

Suggerimenti e trucchi per M1 MacBook Air e MacBook ProSuggerimenti e trucchi per M1 MacBook Air e MacBook Pro

Dopo 15 anni di utilizzo di CPU Intel nella sua linea di Mac, Apple è finalmente passata al suo chip Apple Silicon interno. La prima iterazione – soprannominata M1 – ha superato tutte le aspettative con prestazioni strabilianti ed efficienza energetica. L’M1 MacBook Air, in particolare, è significativamente più veloce del suo predecessore di ben 3,5 volte e consente attività intense, come l’editing video, solitamente riservate a MacBook Pro e iMac. L’M1 MacBook Pro è anche miglia meglio di prima. Se hai appena ricevuto un nuovo MacBook Air M1 o un MacBook Pro, ecco oltre 20 suggerimenti e trucchi che dovresti conoscere.

I migliori consigli e trucchi per M1 MacBook Air e MacBook Pro

1. Installa le app per iPhone e iPad

Il SoC M1 utilizza la stessa architettura dei chip della serie A su iPhone e iPad. Ciò significa che puoi finalmente eseguire le app per iPhone e iPad in modo nativo su M1 MacBook Air e Pro.

Vai al Mac App Store, cerca un’app (come Coperto o Facebook) e passare a App per iPhone e iPad tab. Puoi quindi selezionare la versione per iPhone / iPad dell’app, installarla come faresti con qualsiasi altra app per Mac e aprirla tramite Spotlight Search o Launchpad.

La presa; Gli sviluppatori devono rendere disponibili le versioni per iPhone e iPad delle app per il Mac, quindi potresti non vedere le app popolari (come Instagram o Gmail) sul Mac App Store.

Puoi anche visualizzare un elenco di app che hai già acquistato / installato sul tuo iPhone e iPad. Seleziona il tuo profilo dall’angolo in basso a sinistra del Mac App Store e passa al file App per iPhone e iPad scheda per accedervi. Quindi, inizia a installare le app che desideri.

2. Visualizza le alternative al tocco

Tutte le app per iPhone e iPad che puoi installare sul Mac sono progettate per l’uso su touch screen … cosa che ovviamente manca al tuo MacBook M1. Come soluzione alternativa, Apple ha implementato qualcosa chiamato Touch Alternatives. È un insieme di gesti del trackpad e combinazioni di pulsanti della tastiera che puoi utilizzare per interagire con quelle app. È possibile richiamare il set di istruzioni selezionando il file Tocca Alternative opzione dalla barra dei menu di un’app basata sul tocco.

3. Regola la retroilluminazione della tastiera

Se desideri regolare la luminosità della tastiera sul tuo M1 MacBook Air, non vedrai più i controlli della riga delle funzioni secondarie pertinenti. Invece, devi utilizzare il Centro di controllo (che è tra le più grandi nuove aggiunte in macOS Big Sur) per questo.

È sufficiente fare clic su Centro di controllo nell’angolo in alto a destra della barra dei menu. Quindi seleziona Luminosità della tastiera e spostare il cursore dell’illuminazione a sinistra oa destra per aumentare o diminuire la luminosità.

Regola la luminosità della tastieraRegola la luminosità della tastiera

4. Aggiungi icone alla barra dei menu

Come hai appena notato, il Centro di controllo raggruppa quasi tutte le icone precedentemente presenti nella barra dei menu. Ciò ovviamente rende le cose in ordine, ma diventa anche un lavoro ingrato accedere ai menu Wi-Fi o Bluetooth dovendo scavare nel Centro di controllo tutto il tempo.

Per fortuna, non devi sopportarlo: trascina le icone fuori dal Centro di controllo e puoi rimetterle sulla barra dei menu. Ciò vale anche per controlli come Luminosità tastiera e Display.

5. Dettatura, Spotlight e Non disturbare

Apple potrebbe aver abbandonato i controlli della retroilluminazione della tastiera dalla riga delle funzioni sul tuo MacBook Air M1, ma gli stessi tasti puntano ad altre utili funzionalità di macOS. È ora possibile attivare Dettatura e Non disturbare semplicemente premendo F5 e F6, rispettivamente. Inoltre, il F4 Il tasto (che in precedenza apriva il Launchpad) ora fa apparire Spotlight Search.

Funzione Row ControlsFunzione Row Controls

6. Metterlo a dormire

Il chip M1 è una bestia. Chiudi e riapri il coperchio e il tuo MacBook Air o Pro dovrebbe riattivarsi immediatamente, proprio come l’iPhone e l’iPad. Questo ti dà una ragione più che sufficiente per metterlo in stop per preservare la durata della batteria.

Detto questo, i MacBook M1 durano per ore in più (fino a 18 e 20 ore di riproduzione video rispettivamente sui modelli Air e Pro) rispetto alle sue controparti Intel, quindi puoi comodamente attraversare un’intera giornata anche se tu mantenerlo in esecuzione tutto il tempo.

7. Mostra percentuale batteria

Parlando della durata della batteria, M1 MacBook Air e Pro non mostrano la percentuale della batteria sulla barra dei menu per impostazione predefinita. Questa è una decisione di progettazione di Apple in macOS Big Sur e si applica a tutti i MacBook in generale. Se vuoi controllare la percentuale della batteria, ora devi aprire il file Stato della batteria menu selezionando l’indicatore della batteria.

Tuttavia, puoi ripristinare l’indicatore della percentuale della batteria sulla barra dei menu, se lo desideri. Per farlo, apri il file Mela menu, selezionare Preferenze di Sistemae fai clic su Dock e barra dei menu icona. Quindi, passa a Batteria scheda laterale e seleziona la casella accanto a Mostra percentuale.

Mostra percentuale batteriaMostra percentuale batteria

8. Controllare le statistiche sull’utilizzo della batteria

macOS Big Sur ha anche creato un nuovo pannello Batteria che mostra le statistiche sull’utilizzo della batteria, un po ‘simile a iPhone e iPad. Puoi accedervi selezionando il file Batteria icona sul Preferenze di Sistema Pannello. È molto utile nel caso in cui la batteria del tuo MacBook M1 inizi a caricarsi rapidamente e non riesci a capire perché. Il pannello della batteria contiene anche le impostazioni di risparmio energetico delle precedenti iterazioni di macOS.

9. Impostare un colore di risalto

Se sei stanco di vedere gli stessi pulsanti e icone di colore blu sul tuo M1 MacBook Air o Pro, prova a ravvivare le cose cambiando il colore Accent. Apri il file Preferenze di Sistema riquadro, selezionare Generalee scegli il tuo colore preferito dal file Colore accento striscia. Dovresti notare immediatamente i cambiamenti ovunque.

Cambia colore accentoCambia colore accento

10. Passa da Accento a Multicolore

macOS Big Sur è dotato anche di un’opzione “multicolore”: si trova a sinistra della striscia colorata di Accent sotto Preferenze di Sistema > Generale. Selezionalo e ogni app può avere il proprio colore principale.

11. Disabilitare la colorazione dello sfondo

Se non ti piaceva la colorazione dello sfondo nel tuo vecchio MacBook, non devi più sopportarlo. Vai a Preferenze di Sistema > Generale > e deseleziona il Consenti la colorazione dello sfondo nelle finestre opzione.

12. Gestisci rapidamente le notifiche

macOS Big Sur è dotato di un Centro Notifiche rinnovato. Le notifiche ora sono impilate per app e questo le rende molto più facili da gestire. Meglio ancora, puoi anche gestire le notifiche direttamente.

Basta fare clic con il pulsante destro del mouse su una notifica o uno stack di notifiche da una particolare app. Quindi seleziona Consegnare in silenzio per inviare notifiche silenziosamente al Centro notifiche o fare clic su Spegni per disabilitare le notifiche future dall’app.

Gestisci notificheGestisci notifiche

13. Controlla le app per la compatibilità con M1

Non tutte le app che installi sul tuo M1 MacBook Air o Pro sono ottimizzate per Apple Silicon. Tuttavia, il chip M1 è così veloce che può eseguire comodamente programmi codificati per Intel tramite l’ambiente di traduzione Rosetta 2 integrato. Ma ancora una volta, le app progettate per entrambi i chip, che Apple ama chiamare “Universali”, dovrebbero avviarsi più velocemente e offrire prestazioni ancora migliori sul tuo MacBook Air M1.

Per verificare se una particolare app dispone o meno del supporto nativo per il chip M1, inizia andando al file Applicazioni cartella nel Finder. Quindi, fai clic con il pulsante destro del mouse su un’app e seleziona il file Ottenere informazioni opzione del menu contestuale. Se vedi Applicazione (universale) elencato accanto a Genere, l’app è ottimizzata per il chip M1. Se invece vedi Applicazione (Intel), l’app viene eseguita in una forma tradotta tramite Rosetta 2.

14. Mantieni le tue app aggiornate

Se hai app non universali sul tuo Mac, assicurati di aggiornarle regolarmente poiché è probabile che includano il supporto nativo per Apple Silicon il prima possibile. Entra nel Mac App Store e passa a Aggiornamenti scheda per installare gli ultimi aggiornamenti. Se hai scaricato un’app dall’esterno del Mac App Store, prova a cercare un’opzione per l’aggiornamento all’interno dell’app stessa.

15. Gestisci e modifica widget

macOS Big Sur viene fornito con widget simili a iPhone e puoi accedervi tramite il Centro notifiche sul tuo M1 MacBook Air o Pro. Sebbene non sia possibile trascinarli sul desktop o impilarli l’uno sull’altro, puoi accedere alla galleria dei widget per aggiungere e rimuovere widget e scegliere facilmente tra diverse dimensioni. Per farlo, usa il file Modifica widget opzione nella parte inferiore del Centro notifiche.

Gestisci widgetGestisci widget

Inoltre, puoi fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi widget e passare da una dimensione all’altra senza doverti immergere nella galleria dei widget. In alcuni widget, hai anche un file Modifica widget opzione del menu di scelta rapida che consente di modificare il funzionamento del widget. Ad esempio, puoi usarlo per cambiare i fusi orari nel widget Orologio mondiale.

16. Installa widget di terze parti

Puoi anche installare un sacco di app di terze parti con supporto per widget con un breve salto nell’App Store. Se odi la caccia nell’App Store, dai un’occhiata a questa storia curata da Apple.

17. Ricomincia a usare Safari

In macOS Big Sur, Safari ha ricevuto un significativo aumento delle prestazioni che lo rende fino al 50% più veloce di Chrome. Le cose vanno ancora meglio sui MacBook M1, dove puoi avere dozzine di schede aperte senza fermare le cose. Se usi un maiale per le prestazioni come Chrome, considera di dare a Safari un’altra possibilità.

18. Guarda YouTube in 4K

Safari supporta anche YouTube in 4K. Solo per farti sapere, il chip M1 sul tuo MacBook è così veloce da poter gestire più flussi di video 2160p senza sudare.

19. Personalizza Safari

Per concludere, Safari viene fornito con una pagina iniziale completamente personalizzabile che rende ridicolmente facile aggiungere il tuo tocco di personalità. Basta selezionare l’icona Personalizza nell’angolo in basso a destra dello schermo e puoi rapidamente abilitare o disabilitare sezioni come Preferiti, Visitato frequentemente, Rapporto sulla privacy, ecc. Inoltre, puoi anche aggiungere sfondi alla pagina iniziale: sceglierne uno dal set di sfondi incorporati o caricare le tue immagini.

Personalizza SafariPersonalizza Safari

20. Modifica i video nell’app Foto

L’editing video su M1 MacBook Air o Pro è meglio riservarlo a iMovie o Final Cut Pro. Ma se hai fretta, l’app Foto in macOS Big Sur dovrebbe aiutarti. Ora hai accesso a una serie completa di opzioni di modifica che in precedenza erano riservate solo alle foto. Passa a modificare modalità durante la visualizzazione di un video per provarli.

21. Aggiorna il tuo M1 MacBook Air o Pro

L’M1 MacBook Air e l’M1 MacBook Pro sono dispositivi fantastici. Ma sono ancora relativamente nuovi e sei destinato a incappare in tutti i tipi di bug, glitch e problemi di stabilità mentre continui a usarlo. Quindi, assicurati di prendere gli ultimi aggiornamenti del software di sistema (che di solito risolve problemi noti) non appena diventano disponibili.

Aggiorna il MacAggiorna il Mac

macOS Big Sur ha anche reso gli aggiornamenti incrementali più veloci e meno invadenti, quindi non hai motivo di rimandarli più. Per aggiornare il tuo Mac, vai su Preferenze di Sistema > Aggiornamento software e applica eventuali aggiornamenti, se disponibili. Puoi anche selezionare la casella accanto a Mantieni automaticamente aggiornato il mio Mac se vuoi che il tuo Mac si aggiorni automaticamente.

Demoni della velocità

Apple ha fatto un ottimo lavoro di transizione da Intel ad Apple Silicon, e dovresti essere pronto per un bel giro con velocità incredibili, termiche superiori e durata della batteria tutto il giorno con il tuo M1 MacBook Air o Pro. Non dimenticare di controllare questi suggerimenti e trucchi per macOS Big Sur per ulteriori modi per ottenere il massimo da esso.

<!– Like this post? Share it! –>

<!–

–>

!function(f,b,e,v,n,t,s)
{if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod?
n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};
if(!f._fbq)f._fbq=n;n.push=n;n.loaded=!0;n.version=’2.0′;
n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0;
t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];
s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,’script’,
‘https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js’);
fbq(‘init’, ‘1488118907964173’);
fbq(‘track’, ‘PageView’);

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *